Conservazione della principale popolazione europea di Berta maggiore mediterranea Calonectris diomedea e altri uccelli pelagici nelle Isole Pelagie

Azione A1 – Azioni preparatorie eradicazione ratto nero (Rattus rattus )

L’azione prevede indagini in campo sulla popolazione di Rattus rattus di Linosa, test in campo (sempre a Linosa), analisi di laboratorio e la progettazione dell’azione C1.
In particolare, verranno condotte raccolte in campo di informazioni relative all’abbondanza del ratto nero nei principali habitat dell’isola di Linosa e nelle diverse stagioni dell’anno, alla fenologia riproduttiva e ad altri aspetti ecologici; saranno inoltre effettuati campionamenti speditivi in ulteriori aree non interessate dai campionamenti standard. Si prevede in seguito lo svolgimento di analisi per la caratterizzazione genetica delle popolazioni di Linosa; l’analisi sarà effettuata anche su un campione analogo delle popolazioni presenti nei porti d’imbarco dei traghetti che collegano Linosa con Lampedusa e con la Sicilia. Verrà effettuato il monitoraggio dell’eventuale presenza di Roditori a bordo dei traghetti mediante installazione e controllo a cadenza mensile di erogatori con tracking cards.
Saranno svolti test in campo per la scelta delle esche rodenticide e verranno definiti tutti gli aspetti tecnici (impostazione su GIS della griglia di punti di distribuzione delle esche, localizzazione degli erogatori ecc.) e saranno redatti il progetto e il piano operativo dell’eradicazione che verrà previsto in corrispondenza del periodo di assenza o minima presenza di attività riproduttiva e di maggiore criticità per la popolazione di ratto.
Tutto ciò permetterà di:
• Definire gli indici di abbondanza del ratto nero a Linosa per stagione e per habitat
• Ottenere indicazioni sulla stagionalità dell’attività riproduttiva del ratto nero a Linosa
• Definire la caratterizzazione genetica della popolazione
• Ottenere Indicazioni per la definizione dell’intervento di eradicazione.
• Selezionare il principio attivo e dei formulati da adottare per l’eradicazione;
• Valutare i quantitativi di esche rodenticide da distribuire e del periodo ottimale per l’eradicazione del ratto nero;
• Individuare aree private dove sarà necessario accedere per la distribuzione delle esche;
• Ottenere informazioni sui rischi di ricolonizzazione legati ai diversi tipi di imbarcazioni e indicazioni per la definizione delle misure di riduzione dei rischi;
• Definire dettagliatamente le modalità attuative delle Azioni C1 e C2, redarre il Progetto e il Piano Operativo dell’eradicazione.
L’azione sarà realizzata da SAF con la partecipazione di DRARFD che fornirà la mano d’opera di supporto per il monitoraggio e sarà conclusa entro dicembre 2013 (indagini e test) – marzo 2014 (stesura progetto)

Beneficiario Coordinatore
Università degli Studi
di Palermo
DIPARTIMENTO SCIENZE AGRARIE E FORESTALI
Beneficiario Associato
Dipartimento Regionale Azienda Regionale
Foreste Demaniali

Beneficiario Associato
Fare Ambiente
Movimento Ecologista Europeo
Coordinamento Regionale della Sicilia
Beneficiario Associato
Legambiente
Comitato Regionale
Siciliano
ONLUS
Contatore visite gratuito