Conservazione della principale popolazione europea di Berta maggiore mediterranea Calonectris diomedea e altri uccelli pelagici nelle Isole Pelagie

Azione D2 – Monitoraggio degli effetti socio-economici del progetto LIFE e dell’impatto delle attività di fruizione.

Il mantenimento nel tempo e auspicabilmente l’ampliamento dei risultati che il progetto si propone di raggiungere dipende in buona parte dalla sua accettazione e “appropriazione” da parte della comunità locale. Un accurato monitoraggio degli effetti dell’eradicazione del ratto nero è di per sé di grande interesse – si tratta della prima isola mediterranea con una popolazione residente significativa dove si tenta questo tipo di operazione – e ha un evidente valore anche per permettere la corretta “interpretazione”, da parte della comunità locale, dei costi sostenuti, consentendo di confrontare il costo dell’intervento e delle misure di biosecurity rispetto ai costi “correnti” causati dalla presenza dei ratti (costi per derattizzazione e per prevenzione danni, danni effettivamente prodotti).
Verranno inoltre stimate le opportunità di valorizzazione della presenza della Berta maggiore mediterranea al termine del progetto e di quello potenziale in caso di ulteriori azioni di valorizzazione e diffusione dei risultati presso la comunità locale. Sarà oggetto di valutazione infine l’impatto delle attività di fruizione e verranno di conseguenza regolamentate le forme di fruizione e le attività turistiche per la protezione dei siti e delle specie.
Le attività saranno effettuate da Legambiente.

Beneficiario Coordinatore
Università degli Studi
di Palermo
DIPARTIMENTO SCIENZE AGRARIE E FORESTALI
Beneficiario Associato
Dipartimento Regionale Azienda Regionale
Foreste Demaniali

Beneficiario Associato
Fare Ambiente
Movimento Ecologista Europeo
Coordinamento Regionale della Sicilia
Beneficiario Associato
Legambiente
Comitato Regionale
Siciliano
ONLUS
Contatore visite gratuito